Monumento a Sandro Pertini

con Morris Adjmi e Francesco Saverio Fera

Milano, 1988-1989

Questa nuova piazza è posta all’incontro di due importanti strade milanesi, via Montenapoleone e via Canzoni. Strade di antica e severa importanza, esse sono ora centro del commercio e del turismo stravagante. Concepita come una tranquilla piccola piazza lombarda, un luogo per incontrarsi, mangiare un panino o scattare una foto di gruppo, è formata da un doppio filare di gelsi ormai scomparsi dal paesaggio, da panchine di pietra, lampioni e pavimentazione in blocchi di granito rosa. All’estremità della piazza vi è il cubo della scalinata che si chiude con un muro di pietra tagliato da un triangolo in bronzo da cui scende l’acqua. Infine è importante notare che il cubo-scalinata è ricoperto dallo stesso marmo di Condoglia, grigio e rosato, del Duomo di Milano.